Home

La Filas

Finanziamenti

Progetti

Distretti

Iniziative UE

Contatti

Area comunicazione

 
Focus

[ Torna all'elenco]

Cultura Futura: giovani creativi e Fruizione Innovativa dei Contenuti Culturali

Con l’avviso pubblico Creativi Digitali – Sviluppo di Idee Progetto per una Fruizione Innovativa dei Contenuti Culturali “Cultura Futura”, a valere sulle risorse del Programma Operativo Regionale “Competitività regionale e occupazione” 2007-2013, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), Asse I “Ricerca, Innovazione e rafforzamento della base produttiva”, Obiettivo operativo 4) “Favorire una crescita del sistema produttivo attraverso lo sviluppo inclusivo e sostenibile della società dell’informazione”, Attività 7 “Sviluppo di applicazioni, prodotti, processi, contenuti e servizi ICT”, la Regione Lazio, attraverso Filas, mette a disposizione dei “giovani talenti” under 35 e delle “PMI del Lazio” 800mila euro per promuovere lo start-up di prodotti Hardware e Software con caratteristiche cross mediali, anche dotati di componenti web, componenti mobili, anche comprendenti programmi e app per computer, smartphone e tablet, proposti da giovani creativi e finalizzati alla distribuzione e fruizione innovativa di contenuti ed eventi culturali:

  • circuitazione e fruizione innovative delle arti visive (mostre, esposizioni, istallazioni ed eventi artistici);
  • distribuzione innovative e fruizione di spettacoli dal vivo (teatro, musica, danza, opera ed eventi performativi);
  • conoscenza distribuzione e fruizione innovativa delle eccellenze relative al “Made in italy” (moda&fashion, design, etc).


Possono partecipare al bando:


  • giovani creativi con 35 anni di età non ancora compiuti alla data di pubblicazione dell’Avviso Pubblico sul BURL, (che non abbiano in essere un rapporto di lavoro dipendente a tempo indeterminato o determinato; che non siano titolari di partita IVA, ad eccezione di quella rilasciata ai sensi del “regime dei minimi”, di cui all’art. 27 del D.L. 98/2011 convertito in L. 111/2011) 
  • piccole e medie imprese costituite da almeno 12 mesi all’atto della presentazione della manifestazione di interesse e con almeno una sede operativa nella Regione Lazio
  • partners artistici (“Partner”) disponibili ad affiancare i giovani creativi con la loro esperienza negli ambiti artistici di riferimento

Fino al 15/7/2014 i giovani creativi dovranno inviare le proprie idee progetto e, contemporaneamente, le PMI e i "partner" interessati a partecipare dovranno inviare le rispettive manifestazioni di interesse. A seguito della selezione delle 30 migliori idee-progetto verrà favorito l'incontro con le PMI partecipanti attraverso anche l'ausilio dei "partner". Le PMI “incubatrici”, una volta individuate le idee-progetto di proprio interesse, presenteranno la domanda di contributo.


I progetti presentati per poter essere agevolati, dovranno possedere i seguenti requisiti: 

  • avere un forte contenuto innovativo;
  • utilizzare attrezzature e device standard di mercato  ampiamente disponibili;
  • prevedere una puntuale articolazione delle finalità e delle potenzialità in termini di pubblico/diffusione;
  • prevedere un articolato e sostenibile piano di comunicazione, i cui costi rimarranno completamente a carico della PMI Incubatrice.

Elemento di priorità, sarà costituito dalla partecipazione femminile allo sviluppo e/o alla realizzazione del prodotto.

I costi ammissibili, al netto dell’IVA, saranno quelli sostenuti successivamente alla presentazione della proposta progettuale e riguarderanno:
a. costi relativi a consulenze (capo progetto, art director, esperti tematici, designer e creativi etc);
b. costi relativi alla infrastruttura tecnologica strettamente commisurati alla durata del progetto;
c. costi interni della PMI Incubatrice (quali a titolo esemplificativo e non esaustivo: personale, attrezzature, ecc.);
d. compenso per i giovani creativi nella misura massima del 30% dell’agevolazione concessa;
e. rimborso spese per il Partner entro il limite massimo di € 4.000;
f. spese generali nella misura del 5% dell’agevolazione concessa;
g. costi relativi al materiale/servizi necessari ad individuare successivi finanziatori e/o soggetti interessati ad ulteriori sviluppi e/o diffusione del prodotto.

I progetti ammessi devono essere realizzati, pagati e rendicontati al massimo, entro e non oltre il 30/06/2015

L'agevolazione concedibile è pari al 100% dei costi ritenuti congrui e ammissibili, con un tetto massimo, in valore assoluto, fissato a 40.000 euro.

Scarica qui la Determina di approvazione, l'Avviso pubblico, i Moduli di richiesta per i giovani creativi, le PMI e i Partner e la Domanda di partecipazione.

Per informazioni è possibile consultare anche la sezione dedicata di questo portale, il numero verde Informa POR 800 914 625 e i siti web www.regione.lazio.it/europaimprese e www.porfesr.lazio.it.

 

[Mappa]  [Codice etico]  [Credits]  [Link utili]

© Sviluppo Lazio SpA - via Vincenzo Bellini, 22 - 00198 Roma - Tel. 06/845681 - P.IVA 05950941004